Esami di caccia

I retriever sono cani da riporto e sono stati allevati per la caccia in acqua e nei campi. Sono sempre stati noti per essere degli eccellenti nuotatori: il loro speciale pelo idrorepellente consente loro di lavorare con successo in ambienti bagnati anche con le condizioni atmosferiche più avverse.
La caratteristiche inconfondibili del retriever sono un fiuto infallibile, una presa morbida, l’amore per l’acqua , la capacità di farsi condurre alla cacciagione non visibile e infine la “capacità di memorizzazione” (marking): un retriever dotato può ricordarsi di numerosi punti di ritrovamento di volatili selvatici, anche se sono lontani più di 100 m.
In Inghilterra, il paese di origine del Labrador Retriever, Golden Retriever, Flat Coated Retriever e Curly Coated Retriever, l’istinto innato dei retriever di riportare a casa le prede intatte è stato potenziato tramite selezioni riproduttive, reprimendo dall’altro lato l’istinto alla caccia. Non tutti i retriever possiedono quindi una predisposizione ad assalire e uccidere le prede.

I retriever, che sono molto apprezzati per la loro buona disposizione, (cani guida per ciechi, cani da terapia, cani ausiliari per diabetici, cani da slavina, cani da ricerca, cani famigliari, ecc.) sono e rimangono compagni ideali per la caccia!

L’uso attuale dei retriever
nella caccia


Per quanto riguarda la caccia a livello locale, l’abitudine principale non è quella di dedicarsi alla caccia ai volatili selvatici bensì a quella dei cervidi e dei cinghiali. In virtù del loro fiuto eccezionale, i retriever vengono impiegati sempre più spesso nella ricerca dei cervidi e dei cinghiali. Essi sono particolarmente adatti per la ricerca pratica delle vittime, specie negli incidenti stradali. Una parte dei retriever abbatte anche la selvaggina malata. I retriever presentano raramente o mai la capacità di braccare con la voce la selvaggina, mentre dimostrano senza problemi l’abilità di richiamare l’attenzione del cacciatore.
Un motivo importante per cui i cacciatori scelgono un retriever è il fatto che la maggior parte dei retriever è particolarmente facile da addestrare, questo grazie al loro spiccato spirito di “will to please”, il desiderio di piacere al proprio conduttore.

Il RCS fa parte del Gruppo di lavoro per i cani da caccia (AGJ). Per i proprietari, il RCS propone un attestato di idoneità alla caccia oppure i seguenti esami per i giovani cacciatori in formazione:

  • Esame di idoneità (EP)
  • Esame di ritrovamento e riporto (BLP)
  • Esame dopo lo sparo (PnS)
  • Esame di segugio

Gli esami EP, BLP e PnS vengono organizzati secondo i regolamenti del RCS, consultabili nell’area download. Gli esami di segugio vengono effettuati secondo il regolamento della Commissione tecnica per la caccia.

I dati relativi ai propri esami sono disponibili nell’Agenda.

L’utilizzabilità nella caccia era prioritaria nell’allevamento dei Labrador Retriever e dei Golden Retriever, cosicché si sono sviluppate come varianti due linee di lavoro indipendenti, facilmente strutturate e che si differenziano nettamente dalle cosiddette "linee per show".

Nelle regioni potete ricevere informazioni relative all’impiego nella caccia come la formazione come cani segugio e la preparazione per gli esami di idoneità alla caccia:

Graubünden

Guido Picenoni
Tel. 079 406 72 01
dogmambo@bluewin.ch

Ostschweiz

Paul Koch
Tel. 079 412 88 69
paulkoch@st-hubertus.ch

Zürich

Peter Spörri
Tel. 076 377 32 25
peter.spoerri@bd.zh.ch

Mittelland/

Zentralschweiz

Silvia Mutter, Tel. 079 347 93 17
silvia.mutter@bluewin.ch

Nord-West-Schweiz

Andreas Wyss
Tel. 079 444 80 35
jk.beisitzer@retriever.ch

Wallis

Matthias Imwinkelried
Tel. 079 564 13 05
matthias.imwinkelried@bluewin.ch

Nur einen Moment..